Back to Top
 
  • services.jpg
    http://www.imetrixbi.com/images/site/slide-services/services.jpg

I dati Facebook sulla contraffazione

I dati Facebook sulla contraffazione

​​Le richieste di rimozione di contenuti pubblicati su #Instagram e relativi alla #contraffazione di prodotti sono considerevolmente aumentate nel 2017 e hanno superato le richieste per contenuti pubblicati su #Facebook. Un segnale chiaro che indica il crescente ruolo che il nuovo social network ha assunto anche ai fini della #contraffazione.

I dati Facebook sulla contraffazione sono piuttosto rivelatori dell'attività di contrasto alla contraffazione. Facebook ha dichiarato di aver provveduto alla rimozione di 217.265 contenuti dal proprio social network, ottemperando all'81% delle 14.279 richieste nella prima metà dell'anno. Su Instagram la proprietà è intervenuta contro 108.094 post, adempiendo a 10.231 richieste di contraffazione.

Facebook si è anche ripetutamente attivata a seguito della segnalazione per la violazione del diritto d'autore

Sono state inoltrate oltre 200.000 richieste relative al diritto d'autore su contenuti di Facebook. Circa 70.000 richieste di copyright sono state inviate per Instagram e 685.000 contenuti sono stati rimossi.

Oltre 110.000 contenuti di Facebook sono stati rimossi per violazioni attinenti al marchio e oltre 37.000 sono stati i contenuti rimossi da Instagram.

Molte delle richieste avanzate a Facebook da Governi non possono essere riferite apertament in particolare sulla natura e la ragione delle richieste di dati da parte dei governi e questo è particolarmente vero per gli Stati Uniti.

"Il 57% delle richieste di dati che abbiamo ricevuto dalle forze dell'ordine negli Stati Uniti contenevano un ordine di non divulgazione che ci proibiva di notificare all'utente alcunché in merito, in salita rispetto al 50% del nostro ultimo rapporto", ha scritto il consigliere delegato generale di Facebook Chris Sonderby in un post sul blog.

Leggi l'articolo su Digitalic...